Associazione Italiana di Cultura Classica

Delegazione di Napoli



HOME PAGE

STORIA DELL'A.I.C.C.

RIVISTA ATENE E ROMA

DELEGAZIONE DI NAPOLI

Le attività

Ultime notizie

Notizie archiviate

ISCRIZIONE

ARTICOLI

COLLEGAMENTI

CONTATTACI


 


Notizie archiviate

Care Socie e cari Soci,

vi informo della nuova situazione venutasi a creare nella Presidenza Nazionale della nostra Associazione e nella direzione della Rivista “ Atene Roma ”, della quale sono stato nominato Direttore a larga maggioranza, attraverso la circolare inviatami dal nuovo Presidente Nazionale, prof. Mario Capasso, cui rivolgiamo gli auguri di buon lavoro.

Salvatore Cerasuolo     




Ai Presidenti delle Delegazioni
dell'Associazione Italiana di Cultura Classica

Lecce, 15 marzo 2007

Cari Presidenti, cari Amici e Colleghi,

una serie di dissensi e contrasti sorti in seno al Direttivo Nazionale della nostra Associazione, che rischiavano di renderne particolarmente disagevole l'attività e certamente di non fare il bene della nostra gloriosa istituzione, ha reso necessario un Consiglio Straordinario dello stesso Direttivo, tenutosi lo scorso 12 marzo 2007. Il Consiglio ha avuto la bontà di eleggermi quale nuovo Presidente, affidandomi il mandato sia di sollevare, insieme con l'amico e collega Salvatore Cerasuolo, che ne è diventato il nuovo Direttore, le sorti della Rivista “ Atene e Roma ”, bollettino dell'Associazione, sia di rinsaldare l'itinerario di quest'ultima e, se è possibile, di incrementarla.

Vorrei innanzitutto rivolgere un ringraziamento al Presidente uscente, Prof. Leopoldo Gamberale, per l'impegno sin qui profuso a sostegno dell'AICC: egli è naturalmente nel Direttivo e certamente non mancherà di appoggiare le nostre attività.

L'entusiasmo e l'abnegazione con cui quotidianamente mi dedico alla mia attività didattica e di ricerca - attività che va dalla Missione Archeologica in Egitto alla lettura oltremodo difficile dei papiri ercolanesi, dalla conduzione del Centro di Studi Papirologici e del Museo Papirologico dell'Ateneo leccese alla direzione di diverse iniziative editoriali nazionali ed internazionali - mi aiutano a nutrire la fiducia di essere all'altezza del non facile compito assegnatomi con la nomina. Ma è soprattutto di Voi che ho bisogno, di Voi che con la conduzione delle Delegazioni locali in pratica assicurate l'effettiva vitalità della nostra Associazione. Ho bisogno dei consigli, dell'incoraggiamento, dei suggerimenti e, se necessario, delle critiche di Voi tutti. Vorrei essere il Presidente di tutti, vorrei rinsaldare l'unità del nostro Direttivo nazionale e fare di essa la base per l'arricchimento della nostra Associazione. Potete scrivermi tutte le volte che volete al mio indirizzo e-mail: cspapiri@ilenic.unile.it. Risponderò a tutti.

Quattro sono i punti principali del mio programma:

1. Rivitalizzazione e riorganizzazione della Rivista “ Atene e Roma ”, al fine di avvicinarla molto di più di quanto lo sia adesso ai docenti della nostra Scuola, farne un agile e, se possibile, piacevole strumento del loro aggiornamento, senza comunque rinunciare alla serietà e alla scientificità dei contenuti. Sarò sicuramente aiutato in questo dal collega Cerasuolo, che il Consiglio ha unanimemente nominato Direttore della Rivista.

2. Difesa della cultura classica nelle Facoltà umanistiche delle nostre Università, che sono pericolosamente insidiate dalla tendenza a semplificare eccessivamente i contenuti e rischiano seriamente di snaturarsi.

3. Difesa delle discipline classiche nella nostra Scuola, soprattutto nei nostri Licei, anch'essi sottoposti, come ben sapete, ad insidiosi processi di snaturamento.

4. Difesa e rivalorizzazione delle nostre tradizioni classiche all'interno della società. Viviamo, come sapete, momenti particolarmente difficili di contatti tra mondi, culture ed umanità diversi e più che mai sentiamo il bisogno di ancorarci alle nostre radici, per vivere e valorizzare al meglio tali contatti. Mi è sempre piaciuto il felice slogan che fu lanciato da un Convegno diversi anni fa: “ il futuro ha un cuore antico ”.

    Dedicherò tutto il mio impegno alla realizzazione di questi obiettivi. In questo sarò certamente aiutato da tutti i Colleghi del Direttivo, in particolare dalla Segretaria Prof. Maria Grazia Vacchina, che all'efficienza e alla grande preparazione professionale unisce un non comune, trascinante entusiasmo. Sarà per me, comunque, un piacere ricorrere all'esperienza dei Presidenti di quelle Delegazioni che possono vantare un maggior numero di anni di vita, un numero consistente di iscritti, una fervida attività.

Per adesso Vi ringrazio per quanto fin qui avete fatto e continuerete a fare per la nostra Associazione e nell'attesa di avere il piacere di incontrarvi di persona nelle nostre Assemblee e nei nostri Convegni, Vi invio i saluti più cordiali.


Il Presidente             

Prof. Mario Capasso        


Per informazioni: info@aicc-napoli.it - Ha elaborato il sito Umberto La Torraca.